BRANDED WEB SERIES: un’opportunità per il mercato

Le web series sono uno dei fenomeni esplosi sul web, tra i più interessanti degli ultimi anni. La popolarità e il successo di queste serie sono in continua crescita, e suscitano l’interesse non solo di giovani amatori o film-maker, ma anche quello di importanti case di produzione – che hanno iniziato a sviluppare prodotti esclusivamente per la rete, e della televisione, che se ne appropria: Una Mamma Imperfetta, The Pills e Freaks!, sono un esempio concreto.

Anche le aziende hanno colto l’opportunità di un formato che può costituire a tutti gli effetti una forma di comunicazione della marca. Con una serie per il web, l’azienda può mettere in campo tutti quei fattori che decretano il successo di un contenuto brandizzato: integrazione, storytelling e engagement.

Partendo da questa consapevolezza, sabato 27 settembre, l’Osservatorio Branded Entertainment ha presentato durante il Roma Web Fest un panel dal titolo “BRANDED WEB SERIES: un’opportunità da cogliere”. Sono stati invitati alla tavola rotonda Rossella De Vita (Marketing Supervisor di QVC Italia), Filippo Fiocchi (Direttore creativo Zodiak Active), Laura Bocciarelli (Multi Channel Manager del Network YAM112003), Andrea Sgaravatti (CEO di Brandon Box), Francesca Medolago (Anica), Simone Laudiero (La Buoncostume) e Alessandro Giuggioli (protagonista della web serie Apposta per te). A moderare la tavola rotonda è stata Elena Grinta, Direttore Generale dell’Osservatorio Branded Entertainment.
Il dibattito suscitato e l’attenzione raccolta in sala hanno dimostrato l’attualità del branded entertainment e offerto l’occasione per concentrarsi su un fenomeno, le branded web series, quanto mai rilevante e in continua espansione.

[...]

L'accesso al contenuto è riservato ai soli associati OBE.
Se sei un associato effettua il login nel form a lato, altrimenti scopri come associarti.

Log in with your credentials

Forgot your details?