Le Web Series veicolo dei valori di marca

[stag_two_third]

Le grandi trasformazioni (sociali, economiche) che stiamo attraversando hanno rivoluzionato da tempo la configurazione del consumo (di beni, di servizi, dei media), segnando la progressiva nascita di un nuovo tipo di consumatore-utente, pro-attivo e partecipe, esigente e selettivo. Questi profondi cambiamenti comportano per le imprese la necessità di rivedere le logiche che hanno da sempre caratterizzato le strategie di marketing e di comunicazione, orientandole verso la (ri)affermazione della centralità del “nuovo consumatore-spettatore”.

La rivoluzione digitale e i new media hanno stravolto le logiche di comunicazione one- to-many secondo cui l’azienda emana un messaggio esplicitamente commerciale e l’audience -passivamente- ascolta, imponendo un modello many-to-many per cui sono fondamentali concetti quali “coinvolgimento” e “relazione”.

Oggi non ha più senso parlare di internet come media “generalista”: internet offre molti canali, ciascuno con un propria specificità di linguaggio, di regole d’ingaggio e di metriche di valutazione, e l’opportunità sorge quando si è in grado di creare il contenuto giusto per l’audience giusta. Questo è il vero obiettivo del content marketing”. Sono le parole di Filippo Fiocchi direttore creativo Zodiak Active, che al Roma Web Fest durante la tavola rotonda dedicata alle web serie brandizzate ha presentato il progetto ‘Suocere Anonime’ realizzato per Philips con la partecipazione di Mara Maionchi.

Le web series  raccontano come si stia delineando un nuovo rapporto tra azienda e consumatore in cui quest’ultimo è chiamato ad apprendere i valori del brand attraverso l’intrattenimento. “Il Branded Entertainment è un modo innovativo di fare comunicazione perché consente di raccontarci, di fare storytelling, di mostrare nel modo più completo la nostra essenza tanto che, dopo l’esperienza di The Apprentice e Boss in incognito, abbiamo deciso di realizzare una web serie in 3 episodi avvalendoci dell’expertise di Brandon Box e ora siamo in fase di ricerca e valutazione del corretto partner distributivo” sono le parole di Rossella De Vita, Marketing Supervisor di QVC Italia.

Distribuzione sul web spesso significa viralizzazione “non ha senso dare obiettivi di viralità a un contenuto se non si rispettano il linguaggio e l’etichetta dell’utenza. Per questo, quando riceviamo proposte di collaborazione dalle marche, valutiamo con molta attenzione l’opportunità di integrare il brand nel lavoro dei nostri creators” spiega Laura Bocciarelli, Multi Channel Manager del Network YAM112003, che al festival ha presentato un episodio realizzato da Cotto&Frullato per il lancio del picchiaduro “Jojo’s bizarre adventure” (Namco Bandai) realizzandone un omaggio all’interno della loro web serie senza alternarne o sacrificarne la credibilità, tanto che il  risultato è stato apprezzatissimo dai fan

Il branded entertainment è dunque un “nuovo” strumento a disposizione delle aziende per stabilire un rapporto con  l’individuo  attraverso  la  proposta  di  storie da  cui  apprendere  i  significati  simbolici dell’azienda  e  del  brand .

La tavola rotonda ha permesso il confronto tra realtà diverse del mercato e il dibattito suscitato e l’attenzione raccolta in sala dimostrano l’attualità del branded entertainment. L’Osservatorio è nato con lo scopo di veicolare la giusta informazione su questa nuova forma di comunicazione di marca ed è mosso da uno spirito di continuo dialogo tra i protagonisti del settore, come ha dimostrato questo incontro che abbiamo organizzato con il Roma Web Fest”, chiude Elena Grinta, direttore generale dell’OBE che ha moderato l’incontro.

Sono intervenuti al Panel

Laura Corbetta, A.D. Yam112003
Chiara Pariani, Director, Marketing & E-Commerce, QVC Italia
Filippo Fiocchi, direttore creativo Zodiak Active
Andrea Sgaravatti CEO di Brandon Box
Francesca Medolago (Anica)
Simone Laudiero (La Buoncostume)
Alessandro Giuggioli (protagonista di Apposta per te

Ha moderato la tavola rotonda Elena Grinta Direttore Generale dell’Osservatorio Branded Entertainment, docente a contratto alla LUISS Creative Business Center, con una lunga esperienza nel marketing strategico in aziende nazionali e internazionali.[/stag_two_third] [stag_one_third_last]

[/stag_one_third_last]

Log in with your credentials

Forgot your details?